Agenda 2030, nachhaltige Entwicklung und Jugend
  • LLL:fileadmin/templates/sajv.ch/Resources/Private/Language/it.locallang.xlf
  • Cerca
  • Contatto

L'agenda 2030 e la FSAG

Nel settembre 2015, l'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile è stata adottata all'unanimità dall'Assemblea generale dell'ONU. Contiene 17 obiettivi e numerosi sotto-obiettivi che tutti gli Stati membri dell'ONU devono raggiungere entro il 2030. L'Agenda si concentra sui gruppi più svantaggiati con il principio «non lasciare indietro nessuno».

L'agenda 2030 rappresenta una grande opportunità per i giovani. Offre un quadro comune per un mondo più giusto, più vicino alle persone e alla natura. Promuovendo la Citoyenneté e la salute, la FSAG contribuisce in modo significativo ai seguenti obiettivi:

3 Salute e benessere
4.7 Educazione allo sviluppo sostenibile
10.2 Inclusione sociale, economica e politica di tutti i cittadini
e 16.7 Il processo decisionale partecipativo a tutti i livelli

La FSAG svolge un ruolo importante nell'attuazione dell'agenda 2030 in quanto rappresenta la voce dei giovani e le offre opportunità di partecipazione sociale e politica, soprattutto:

  • sulla questione trasversale della gioventù menzionata nel preambolo dell'Agenda 2030
  • e l'importanza del volontariato per l'attuazione del tema, come sottolineato dall'Assemblea generale nella risoluzione A/RES/70/129.

Dall'agosto 2017 la FSAG fa parte del gruppo di monitoraggio della Confederazione per l'agenda 2030 e pertanto la sostiene direttamente. Lì rappresenta gli interessi dei giovani. La FSAG ha così contribuito alla relazione nazionale sull'attuazione dell'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. La FSAG ha partecipato, insieme agli attori della scienza, dell'economia e della società civile, all'individuazione delle sfide prioritarie per la Svizzera. La FSAG ha inoltre commentato l'inventario della Svizzera quale base per il rapporto nazionale 2018, che si trova negli allegati. La FSAG fa anche parte della delegazione svizzera al Forum politico ad alto livello dell'ONU per lo sviluppo sostenibile nel luglio 2018.

La politica e la legislazione svizzera devono essere maggiormente in linea con l'agenda 2030. Come molte organizzazioni della società civile, la FSAG è impegnata a raggiungere gli obiettivi dello sviluppo sostenibile. Tuttavia, ciò richiede un sostegno finanziario e una politica consistente.

 

 

Sviluppo sostenibile & gioventù

Per "sviluppo sostenibile" si intende uno sviluppo che tiene conto degli aspetti sociali, ecologici ed economici. In questo processo di sviluppo sostenibile, i giovani e le organizzazioni giovanili svolgono ruoli diversificati. Pertanto, la loro partecipazione allo sviluppo di questo nuovo modello deve essere sostenuta e incoraggiata!

Secondo un documento programmatico del Forum europeo della gioventù, l'organizzazione mantello delle organizzazioni giovanili in Europa di cui la FSAG è membro, lo sviluppo sostenibile trasmette «una visione della società in cui i bisogni e i diritti di tutti sono rispettati entro i limiti delle risorse del pianeta» (tradotto dal francese). Attraverso lo sviluppo sostenibile, questi bisogni e diritti devono essere salvaguardati sia per le generazioni presenti che per quelle future.

Il Forum europeo della gioventù ha definito sei ruoli specifici per i giovani e le organizzazioni giovanili nel contesto dello sviluppo sostenibile:

  • i giovani come persone giuridiche
  • i giovani come agenti del cambiamento con la capacità di sviluppare soluzioni innovative per la società nel suo complesso, necessarie per la transizione verso un modello sostenibile
  • i giovani come gruppo vulnerabile ed escluso
  • le organizzazioni giovanili per l'aumento degli sforzi dei giovani sostenendo il loro impegno e facendo sentire la loro voce
  • Le organizzazioni giovanili hanno bisogno di sviluppo sostenibile e lo sviluppo sostenibile ha bisogno dei organizzazioni giovanili.
  • i giovani come rappresentanti dei diritti e dei bisogni delle generazioni future

Questi mostrano quanto siano importanti e diversi i ruoli dei giovani per lo sviluppo sostenibile. La loro partecipazione a questo sviluppo è quindi fondamentale. La FSAG e le organizzazioni membri contribuiscono tematicamente in primo luogo alla dimensione sociale dello sviluppo sostenibile, ma alcune delle organizzazioni membri fissano anche altre priorità. I sindacati sono tipicamente all'interfaccia tra interessi sociali ed economici, mentre le organizzazioni ambientaliste si concentrano sul terzo settore. Ciò dimostra che i contributi delle organizzazioni giovanili allo sviluppo sostenibile sono diversificati e complementari.

Lo sviluppo sostenibile riguarda anche la comunità internazionale e gli Stati, come dimostra l'adozione dell'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Questo programma comprende gli obiettivi che tutti gli Stati membri dell'ONU, compresa la Svizzera, dovrebbero raggiungere entro il 2030.